Ski fitness

Per tutte le persone che amano la montagna soprattutto nel mese invernale, che adorano sciare e praticare sport sulla neve, nasce lo Ski fitness: una nuovo modo di fare fitness e svolgere sulla neve la ginnastica che consente di bruciare molte calorie.

Difatti in in una sola ora di pratica, che viene svolta sempre a ritmo di musica, si bruciano siano a 400/500 calorie in una sola ora. Non solo, sono tanti altresì i benefici che si possono ottenere svolgendo questo genere di sport aerobico.

Difatti, sempre secondo studi e ricerche americane, lo Ski fitness , migliorerebbe anche la resistenza e la forza e permetterebbe, al tempo stesso, di rinforzare la muscolatura del collo, delle spalle e del petto.
Lo Ski fitness rappresenta quindi un’eccellente soluzione per le persone che nonostante non sappiano sciare o alle quali piacerebbe praticare altro oltre lo sci, amano comunque trascorrere le giornate all’aria aperta, in montagna svolgendo sempre del sano movimento fisico.

Questo tipo di attività fisica risulta essere molto pratica anche per coloro che non hanno mai sciato e che non sanno utilizzare gli sci, in quanto questo tipo di ginnastica aiuta a capire ed assumere la corretta posizione ,essenziale per fronteggiare le salite e le discese dei percorsi sciistici.

Lo Ski fitness si suddivide in tre stadi:

Riscaldamento: Si inizia con il passo dell’oca, ossia un breve movimento oscillatorio che prevede di portare la gamba stesa di fronte a se, sino a che non si percepisce l’indurimento dei tendini, mantenendo sempre il piede rivolto verso l’alto. E poi tanti altri esercizi volti sempre al riscaldamento dei muscoli, poi si passa al ….

Training: Questo è il vero allenamento che prevede a sua volta alcuni esercizi , tra i quali: il salto che si esegue in piedi con i piedi paralleli,  le ginocchia flesse e gli addominali tesi. Si salta in avanti eludendo la possibilità di eseguire movimenti smisurati specie nella parte alta del corpo, atterrando nella stessa posizione di partenza. Anche quì poi si eseguono altri esercizi volti ad allenare i muscoli e poi si termina con il…

Defaticamento: In quest’ultima fase sono previsti dieci minuti di stretching statico con esercizi volti a rilassare i muscoli impiegati nel corso dell’allenamento.

Per finire , si termina il tutto con un breve test per comprendere se state lavorando eccessivamente o troppo poco: nel corso degli esercizi dovreste essere comunque capaci di sostenere un breve discorso. Se riuscite a parlare tranquillamente vuol dire che dovete incrementare la cadenza dell’allenamento , se non riuscite nemmeno a dire il vostro nome, riducete la velocità dell’esercizio.

17 Commenti - Aggiungi Commento

Rispondi