Sovrappeso e glicemia alta si curano con la Banaba

La Banaba è un albero proveniente del sud est dell’Asia (Filippine, Malesia,Taiwan,Thailandia e India).

La Banaba possiede proprietà ipoglicemizzanti e contrasta l’obesità.

L’obesità è una malattia gravissima, visto che comporta e porta onerosi problemi di salute. Il sovrappeso poi riguarda quasi la metà della popolazione, dove anche gli italiani non sono da meno in quanto circa il 44% è in sovrappeso ed il 10% obeso.

Le cause legate a questo genere di problemi di salute è la sempre più abbiente possibilità da parte degli occidentali di acquistare tutto il cibo desiderato e mangiare in eccessive quantità senza badare e senza tenere conto del proprio stato di salute. Questa la causa, la cattiva o eccessiva nutrizione, che comporta la nascita del diabete, obesità, sovrappeso, pressione alta, etc. Aggiungiamo anche la sedentarietà e la pigrizia, ed ecco come tutto questo porta a pericolosi danni alla salute.

E’ risaputo che una cattiva alimentazione e scarso movimento fisico portino a contrarre malattie molto pericolose, ma non bisogna per forza di cose fare chissà quale tipo di sport o seguire chissà quale tipo di alimentazione. Basta porre maggiore accortezza sull’acquisto del cibo e camminare molto di più anziché usufruire della macchina anche per piccoli spostamenti. La tecnologia in questo ci viene incontro, se non ci va’ di uscire di casa per svolgere un po’ di attività, è sufficiente un tapis roulant o la cyclette in casa per eseguire semplici esercizi nella comodità e comfort della propria abitazione.

Una volta provveduto alla scelta dell’attrezzo migliore per tornare in salute, si passa alla scelta del cibo e quindi basta non acquistare prodotti confezionati ricchi di grassi e zuccheri, ma acquistare i prodotti separati, scegliendoli per qualità e proprietà, unirli insieme in una ricetta e dar vita ad un piatto gustoso ma salutare. I cibi confezionati come merendine, cioccolate. biscotti e quant’altro, sono introiti di cibo finto (farine raffinate, zuccheri raffinati e grassi idrogenati), il peggior cibo che si possa ingerire e far mangiare anche alla propria famiglia compresi i figli. La marca non è sinonimo di qualità, la marca è semplicemente il nome del prodotto, un prodotto che con gli anni grazie a sponsor e pubblicità è riuscito a farsi conoscere sul mercato e al popolo, ciò non vuol dire che quando si parla di un marchio noto si parli anche di qualità degli ingredienti impiegati nella realizzazione dell’alimento venduto al supermarket ed in qualsiasi negozio di alimentari.

L’obesità non è da correlare ad un problema estetico, perché sarà anche esteticamente “meno carino” come disagio ma soprattutto è un qualcosa che grava pesantemente sulla salute. Prima di essere un problema strettamente estetico è prima di tutto motivo per curarsi e per tornare in perfetto stato salutare. Ritrovare il peso forma, ossia quel peso consono alla propria altezza ed età, garantirà una vita decisamente migliore.

Solitamente le persone obese o in sovrappeso e quindi che contraggono anche il diabete, sono quelle persone che alimentandosi con cibi ricchi in grassi e zuccheri, portano il proprio corpo ad accumulare tali sostanze al suo interno, le quali con il passare degli anni comportano la contrazione di pericolose malattie (cardiopatie, diabete, fegato grasso, osteoporosi, tumori, etc).  L’alimentazione per depurare e pulire il corpo deve essere ricca di frutta e di verdura fresca e di stagione, di cereali integrali (non eccedere) e di proteine vegetali e prive di grassi ed impiegare solo ed unicamente olio extra vergine d’oliva italiano, il tutto ovviamente accompagnato ad un’attività fisica costante.

La banaba quindi non è un pianta miracolosa, se associata ad un corretto stile di vita sotto il profilo nutrizionale e sportivo, aiuterà sicuramente a perdere peso e tornare in forma, contribuendo al controllo del proprio peso corporeo.

Grazie ad alcuni studi e ricerche è stato dimostrato come le foglie di Banaba riescano e svolgano un’azione ipoglicemizzante sul corpo umano.

Il principio attivo che possiede tale proprietà è l’acido corosolico, che svolge un’azione simile all’insulina per i diabetici (non che debba essere sostituita con le foglie di questa pianta, sia chiaro) il quale favorisce l’impiego del glucosio da parte delle cellule.

Ovviamente per fare in modo che l’azione dell’acido in questione faccia effetto, l’assunzione della pianta deve essere associata ad uno stile di vita corretto, se invece lo stile di vita fosse poco attento, i risultati dell’acido sarebbero assolutamente vani.

Le ricerche hanno sottolineato inoltre che l’assunzione di Banaba per circa un mese dà esiti incoraggianti. In quanto è stato dimostrato che si innesca un meccanismo chiamato “effetto memoria”, che permetterebbe al corpo di favorire del’azione ipoglicemizzante anche a distanza di un mese dalla sospensione del trattamento, in quanto va’ ricordato che non si può abusare del prodotto in questione.

I bassi livelli di zucchero nel sangue portano ad accrescere la fame, ma se i livelli di glicemia sono regolarizzati anche la fame si attenua e la voglia di dolci diminuisce, ecco come la pianta aiuta quindi a regolarizzare alcune “pulsioni”.

Gli studi hanno anche dimostrato, in corrispondenza alla riduzione della glicemia, un calo dei grassi anche nel fegato, scaturiti da un calo nell’accumulo dei trigliceridi.

Ovviamente prima di farne uso, anche se non è una pianta tossica, è bene rivolgersi al proprio medico e non somministrare le dosi a bambini o persone in gravidanza.

Possiamo concludere dicendo che la Banaba essendo una pianta che inibisce e regolarizza i livelli di zucchero nel sangue, ed attenuando la fame nervosa, contribuisce a contrastare anche il sovrappeso nelle persone affette da questa malattia.

16 Commenti - Aggiungi Commento

Rispondi