Come iniziare a praticare bodybuilding

Quando si pratica bodybuildin è importante sapere come iniziare. Un buon inizio, infatti, permette di evitare allenamenti che causano più danni alla salute che altro. Inoltre, iniziare a praticare bodybuilding nel modo più corretto è utile per non perdere lunghi anni in massacranti allenamenti, che non portano risultati concreti al fisico oppure che non aiutano a migliorare la salute. Per esempio, questo è il caso degli allenamenti di massa muscolare. Sono sicuramente una parte importante del bodybuilding, ma non sono la cosa più importante. Eppure, moltissimi credono che l’unico scopo di questo allenamento sia far crescere la massa muscolare. In realtà le cose stanno diversamente.

Fare esercizi di massa muscolare è sicuramente utile, ma il bodybuilding non è solo questo. Infatti, in questo sport risulta utile fare anche esercizi di definizione della massa muscolare. Questi dovrebbero essere fatti anche quando non si ha raggiunto il volume di massa muscolare desiderato. Ciò perché è importante scolpire i muscoli fin da subito e non lasciarli ingrossare senza dar loro una regola corretta. In questo articolo, vedremo come iniziare a praticare il bodybuilding in modo che apporti i migliori risultati possibili al nostro corpo.

Come diventare un bodybuilder professionista

Molti ragazzi e uomini coltivano il sogno di avere un fisico con grandi muscoli, cioè un fisico che sia il più possibile simile a quello dei campioni dopati del bodybuilding. Non si tratta di un cattivo obiettivo, perché porta ad allenarsi e a dimostrare molte attenzione nei confronti del proprio corpo. Il che è del tutto legittimo. Quello che c’è di sbagliato è l’ignoranza tecnica conclamata.

Infatti, all’inizio, è più che normale che, in preda all’entusiasmo, si possa sbagliare molte cose. Quando si entra in palestra per la prima volta, non c’è nulla di strano, infatti, se si sbagliano molte cose in tema di allenamento, recupero, nutrizione e integrazione. Sicuramente, anche i più noti culturisti della storia, al momento del primo ingresso in palestra, hanno commesso errori da principianti. Ma ciò non ha impedito loro di continuare a svolgere il loro allenamento. Con il tempo, si sono affinati e hanno imparato a migliorarsi. Il problema, infatti, sussiste quando si persevera negli sbagli. Non cercare di imparare a sufficienza, o peggio intestardirsi nel proseguire con le proprie tecniche senza dar ascolto ai maestri, è un modo sciocco per praticare uno sport. Qualsiasi tipo di sport ha bisogno dell’insegnamento di personale esperto. Nessuno studente può migliorare senza ascoltare i consigli di chi pratica questo sport da anni. Per questo, vogliamo sottolineare che, per iniziare a praticare il bodybuilding correttamente, occorre soprattutto voglia di imparare e atteggiamento disposto all’apprendimento. Una delle prima cose da sapere è come fare una scheda di allenamento perfetta.

Iniziare a praticare bodybuilding in modo naturale

Allora come si fa a diventare un bodybuilder? E come si fa ad evitare di essere ignoranti per quanto riguarda gli aspetti tecnici di questo sport? Naturalmente, la cosa più importante è evitare in primis di seguire metodi concepiti da persone, anche campioni, che facevano o fanno uso di doping. Fidarsi di qualcuno che comunque dà consigli tecnici, essendo un assuntore di farmaci anabolizzanti, non è mai una buona idea. Nessuno di costoro può minimamente insegnarvi nulla in tema di culturismo naturale, perché sono delegittimati sia tecnicamente che moralmente in questo senso dai farmaci che usano.

La seconda cosa importante da fare è non fidarvi mai di chi, anche essendo un puro sotto l’aspetto del doping, non ha sviluppato un super fisico naturale. In poche parole se chi vuole insegnarvi qualche cosa, non ha braccia grosse, spalle large e gambe possenti, che cosa dovrebbe o potrebbe insegnarvi? Potete imparare l’eccellenza da chi non la possiede?

7 Commenti - Aggiungi Commento

Rispondi